logo EMN Ente Musicale di Nuoro fondato da Antonietta Chironi

XXVIII SEMINARI NUORO JAZZ

XIII edizione NUORO JAZZ INVERNO

5 appuntamenti nei fine settimana: 6 marzo - 10 aprile - 24 aprile - 21 e 22 maggio - 4 e 5 giugno 2016 Scuola Civica di Musica A.Chironi a NUORO
 
I Corsi Invernali di Jazz sono nati nel 2003 da un'idea dell'Ente Musicale di Nuoro e del suo direttore artistico Paolo Fresu. I seminari nascono dall'esigenza, anche nella stagione autunnale ed invernale, di avere nella nostra regione un workshop che possa valorizzare i futuri musicisti jazz sardi. L'isola, da ormai quasi trent’anni ricchissima di festival estivi di altissimo livello, ha da sempre avuto la lacuna di avere poche opportunità di studio nel corso delle altre stagioni nel proprio territorio. Nel corso dei dieci anni di vita il CIDJ ha quindi ovviato a questa esigenza proponendosi tra l'altro quale corso propedeutico ai Seminari Nuoro Jazz estivi; dal primo anno ad oggi circa 6000 allievi sardi si sono alternati tra le aule dei corsi nuoresi. Il successo del Seminario, oltre alla valida idea iniziale, è dovuto dalla bravura e dalla disponibilità dei docenti che vi insegnano scelti tra i migliori musicisti sardi; sono tutti jazzisti che hanno un forte legame con i seminari di Nuoro in quanto ne hanno a loro volta fatto parte in qualità di allievi. Durante i corsi vengono insegnati i principali strumenti del jazz (canto, sassofono, tromba, chitarra, pianoforte e tastiere, basso e contrabbasso e batteria), la storia e l'armonia jazz e si formano le classi di musica d'insieme.
Per quanto riguarda l'organizzazione dei corsi si svolgono in cinque fine-settimana, uno al mese, nei quali si alternano gli insegnamenti strumentali e quelli teorici e teorico-pratici. Alla fine dei corsi gli allievi, divisi nelle classi formatesi durante la musica di insieme, si esibiranno nel saggio finale con l'ausilio dei docenti che li hanno seguiti nei corsi.
 
ORARIO TIPO (solo domenica)
DOMENICA
10:00 - 13:00 LEZIONE COLLETTIVA
*******
15:00 – 17:00 STRUMENTO E TEORIA
17:00 – 19:30 MUSICA D'INSIEME
ORARIO TIPO (sabato e domenica)
SABATO
15:00 – 19:30 LEZIONE COLLETTIVA
DOMENICA
10:00 - 13:00 STRUMENTO E TEORIA
*******
15:00 – 17:00 STRUMENTO E TEORIA
17:00 – 19:30 MUSICA D'INSIEME
L'orario osserva in ogni caso le esigenze che si vengono a creare a seconda del numero e delle necessità degli allievi; inoltre tiene conto delle ore dedicate alla masterclass.
GLI INSEGNANTI DI NUORO JAZZ INVERNO
GIOVANNI AGOSTINO FRASSETTO coordinamento dei corsi e teoria, arrangiamento, composizione
SALVATORE SPANO pianoforte
SALVATORE MALTANA contrabbasso e basso elettrico
GIANNI FILINDEU batteria
FRANCESCA CORRIAS canto
MASSIMO CARBONI sassofono
GIOVANNI SANNA PASSINO tromba
ANGELO LAZZERI chitarra

 
Giovanni Agostino Frassetto – Coordinamento dei corsi, teoria, arrangiamento e composizione Diplomato in Flauto e in Jazz , suona il pianoforte dall'età di dodici anni. Ha studiato composizione e arrangiamento con i maestri Giancarlo Gazzani, Gunther Schuller, Bill Russo, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini e Dusko Gojkovic e pianoforte con Franco D'Andrea, Mauro Grossi, John Taylor e Alfredo Rodriguez e flauto con Robert Dick. Suona dal 1977 con formazioni di jazz, fusion e musica latino americana; Ha suonato con Tom Harrell, Billy Cobham, Art Ensemble of Chicago, Gunther Schuller, William Russo, Richard Galliano, David Linx, Steve Grossman, Curtis Lundy, Paolo Fresu, Franco Cerri, Stefano Cerri, Flavio Boltro, Maurizio Giammarco, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini, Maria Pia De Vito, Antonello Salis, Roberto Evangelisti, Furio Di Castri, Danilo Rea, Enrico Rava, Riccardo Zegna, Giancarlo Gazzani, Tino Tracanna, Ettore Fioravanti, Giulio Capitozzo, Paolo Ravaglia. Ha svolto attività didattica presso Siena jazz (assistente ai corsi di Arrangiamento e Big Band) ed insegna al conservatorio di Sassari (cattedra di Jazz), ai Seminari Nuoro Jazz estivi ed invernali (docente di teoria e musica d'insieme). Dal 1989 è direttore dell'Orchestra Jazz della Sardegna. Ha vinto il II premio del concorso "Barga Jazz" 1992 e il III premio del concorso "Sannio Jazz" 1996. Ha al suo attivo un’ampia discografia.
Francesca Corrias - canto Cantante, musicista, compositrice. Ha studiato violino al Conservatorio, dove ha conseguito la licenza di solfeggio. Ha seguito lezioni e seminari tenuti da Alessandro Di Liberto, Paolo Fresu, Bob Stoloff, Tino Tracanna, Giovanni Agostino Frassetto, Riccardo Parrucci, Airto Moreira, Andrea Pellegrini, David Linx, Elisabetta Antonini, Max Ionata, Luca Mannutza e altri. Laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Pisa, e specializzata in didattica (SSIS) con il massimo dei voti. Dal 2009 insegna Canto Jazz presso il Conservatorio di Cagliari. Ha partecipato a numerosi festival e rassegne nazionali e internazionali, tra cui: Open Jazz Festival, Ostrava (CZ), National Jazz Scene – Oslo, Jazz Gallery – Foyles – Londra, Voyer Festival, Palma de Mallorca, Umbria Jazz, Nuoro Jazz, Calagonone Jazz, Atina Jazz, Time in Jazz, European Jazz Expo. Ha suonato tra gli altri con Gavino Murgia, David Linx, Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura, Marcello Peghin, Massimo Ferra, Stefano D’Anna, Alessandro Di Liberto, Mariano Tedde, Marta Raviglia. È leader di diversi gruppi fra cui il Sunflower Quartet ed il Songshine quartet con i quali ha alláttivo un’intensa attività concertistica e discografica.
Gianni Filindeu - batteria Con P.Lussu, P.Ciancaglini, J.Lepore, L.Tucci, E.Basentini, fa parte di quel gruppo di musicisti che opera a Roma dalla metà degli anni 90 e che costituisce la nuova leva espressiva del jazz capitolino. Operando stabilmente a Roma, ha suonato, nel corso degli anni, con Paolo Fresu, Tino Tracanna, Marcello Rosa, Bruno Tommaso, Rick Margitza, Tom Kirkpatrick, Eric Vloeimans, Bob Mover, Dave Liebman, Hector Costita Bisignani, Ernst Rejiseger, Sandro Satta, Fabrizio Bosso, Maria Pia De Vito, Aldo Bassi, Maurizio Giammarco, Antonello Salis, Andy Gravish, Steve Lacy, Carlo Atti, Mario Raja, Stefano D’Anna, Riccardo Fassi, Rosario Giuliani, Andrea Beneventano, Maurizio Urbani, Stefano Cantarano, Pietro Ciancaglini, Pietro Lussu, David Boato, Dario Rosciglione, Joseph Lepore per citarne alcuni. Ha partecipato ad importanti Jazz Festivals nazionali quali: “Time in Jazz”- Berchidda, “Sassari Jazz”, “Su bentu estu”, “Colosseo Jazz Festival”, “Opening nights to jazz”, “Posada Jazz Festival”, “Terracina Jazz Festival”, “Villa Celimontana” - Roma, Barga Jazz, Scrivere in Jazz, New Conversations - Vicenza Jazz, IJF-Londra, European Jazz Expò etc..Ha partecipato anche a numerosi festivals all’estero tra cui il “Kultur Festival” di Berlino nel 1990. Nel 1996, in Turchia, suona in quartetto con Maurizio Giammarco allo “European Jazz Festival” di Izmir ed al Central Theatre di Ankara. Nel maggio 2000 effettua, con il GASP quintet, una tournee in Africa suonando ad Addis Abeba - Etiopia, al Carnivore di Nairobi – Kenya, nell’”International Festival of Arts” di Harare e nell’ “International Expo” di Bulawayo - Zimbabwe. Nel settembre 2001 suona in Cina con L’Orchestra Jazz della Sardegna con la quale collabora occasionalmente. Nel 2001 vince il concorso internazionale di Barga Jazz con il Woodstore Quintet, col quale si esibisce in numerosi festival jazz internazionali e registra vari lavori discografici. Dal 2005 partecipa al progetto “Birth Of The Cool” come membro del nonetto che vede, fra gli altri, Paolo Fresu alla tromba e con questa formazione registra il cd omonimo (Musica Jazz, 2012). Fa parte del quintetto Infinita, con i finlandesi Sid Hille al piano e Tero Saarti alla tromba, il sassofonista Massimo Carboni ed il contrabbassista Paolo Spanu, con i quali, dopo numerose esibizioni in Italia e Finlandia, ha recentemente inciso il CD Time Continuum.
Massimo Carboni - sassofono Autodidatta, frequenta i corsi di C. Fasoli ed E. Rava ai Seminari di Siena Jazz '87 e 89 e segue lezioni private con M. Giammarco e masterclasses con S. Grossman e D. Liebman. Inizia la attivita' concertistica con gruppi di varia estrazione, in particolare con il gruppo fusion Metro' (dall'85 al '92) con cui partecipa alle principali rassegne jazz in Sardegna ed incide il disco "Presage" (Primo premio S.Anna Arresi '87), e col sestetto jazz D.D.Band che registra "Tangos de la Tardor" (con F.Boltro e R.Rossi), classificandosi al terzo posto al concorso per gruppi emergenti jazz a Forli' (1988). Durante questo periodo suona in concerto insieme a R. Mitchell, J. Jarman, M. Favors ,B. Cobham, S. Grossman, C.Lundy, F. Boltro, P. Fresu, T. Tracanna, A. Salis, C. Fasoli, G. Capiozzo, M.Tamburini, R. Rossi. Nel 1990-91 collabora con la Sardinia Big Band di Cagliari, diretta da Bruno Tommaso, con la quale suona anche al festival "Time in Jazz '90". Collabora inoltre dal 1991 con la formazione Sardegna Oltre il Mare, guidata da Paolo Carrus, suonando in vari festival nazionali insieme a ospiti come P.Fresu, H.Costita, Dave Holland, Luigi Lai. Ha inoltre suonato assieme a F. e S. Cerri, E. Fioravanti, F. Di Castri, R. Fassi, R. Cipelli, R. Gatto, M. Raja, S. Satta. E' inoltre un componente del Woodstore Jazz Quintet, formazione vincitrice della sezione D (esecuzione) del Concorso Barga Jazz 2001. Dal 1991 fa parte dell' Orchestra Jazz della Sardegna con la quale ha condiviso tutti i progetti musicali ed ha all’attivo numerose incisioni discografiche, oltre che la possibilità di suonare con musicisti come C. Bley, S.Swallow, B.Mintzer, T. Harrell, A. Sheppard, G. Gaslini, B. Tommaso, G. Gazzani, E. Rava, R. Galliano, A. Salis, M. Giammarco, M.P. De Vito, P. Fresu, F. Boltro, R. Zegna, P. Ravaglia, D. Linx. Dal 2005 partecipa al progetto “Birth Of The Cool” come membro del nonetto che vede, fra gli altri, Paolo Fresu alla tromba e con questa formazione registra il cd omonimo (Musica Jazz, 2012). Fondatore del quintetto Infinita, con i finlandesi Sid Hille al piano e Tero Saarti alla tromba, il batterista Gianni Filindeu ed il contrabbassista Paolo Spanu, con i quali, dopo numerose esibizioni in Italia e Finlandia, ha recentemente inciso il CD Time Continuum.
Giovanni Sanna Passino – Tromba e flicorno Dal 2004 fa parte dell’organico dell’Orchestra Jazz della Sardegna con cui partecipa a numerose produzioni con vari artisti tra cui M. Tiso, Colin Towns, Bruno Tommaso, Mario Corvini, Pietro Iodice, Carla Bley, Steve Swallow, Andy Sheppard, Bob Mintzer, Javier Girotto, Maurizio Giammarco, Andrea Tofanelli, Perico Sanbeat, Norma Winstone, Maria Pia DeVito, David Linx. Pietro Tonolo, Nguyen Le, Barbara Casini, Paolo Silvestri. Con OJS partecipa anche alla suite per 5 solisti “L'eccezione e la regola”, scritta e diretta da Bruno Tommaso (nel 2009 Festival Jazz Fiesole, Udine, Nuoro Jazz, Time in Jazz). Nel ambito della musica pop suona nel gruppo Pater Mediterraneo in numerosi contesti quali il Festival du Cinema Italien di Bastia (Corse), al Travel Holiday and Tourism Show (Manchester, Berlino, Parigi), al Theatre St. Michel (Bruxelles) e incide 2 CD “Pater Mediterraneo” e “Terre di Confine”. Nel 2012-2013 suona da solista nel progetto “Rugantino” diretto da P. Silvestri, “5+2 Septet” e “I solisti dell'Orchestra Jazz della Sardegna” nella Rassegna JazzOp a Sassari, oltre a partecipare con quest'ultimo ad un concerto in diretta Rai3 nel programma “I concerti di Radiotre Suite”. Suona nuovamente alla Rai nel programma “La stanza della Musica” con “Agora ta'” con B. Casini e la direzione di P. Silvestri. Esce il cd “Skywalkin”- Blue Serge registrato con il gruppo Mudras 4tet presentato in tour in Sardegna e con due date in Catalogna e il cd “Agora tà”-Via Veneto Jazz con l'Orchestra Jazz della Sardegna e B. Casini. Dal 2012 insegna tromba Jazz al Coservatorio di Sassari e ai corsi Invernali dell'Ente Musicale di Nuoro legati ai seminari Nuoro Jazz.
Angelo Lazzeri – chitarra Chitarrista, compositore, arrangiatore. Ha suonato con musicisti come Joe Chambers, Dave Liebman, Manhu Roche, David Linx, Paolo Fresu, Pietro Tonolo, Roberto Gatto, Fabrizio Sferra, Gabriele Mirabassi, Bebo Ferra; collabora inoltre da anni con David Riondino come musicista ed arrangiatore ed è attivo in svariati contesti, dalla big band (con la Perugia Jazz Orchestra diretta da Mario Raja e occasionalmente con la Barga Jazz Orchestra diretta da Bruno Tommaso), a gruppi più piccoli insieme a validi musicisti del centro Italia (Rossano Emili, Massimo Morganti, Stefano Paolini, Enrico Bracco ed altri), esibendosi in Italia, Germania, Olanda, Francia e Giappone ed in festival come Umbria Jazz, Time in Jazz, Ancona Jazz Festival, Potsdamer Jazzfest, Nuoro Jazz. Si è occupato anche di musica per teatro con i registi Stefano Alleva, Maurizio Schmidt, Vincenzo Pirrotta, esibendosi in circuiti come la Biennale di Venezia, Orestiadi di Gibellina, Teatri di Roma. Ha insegnato presso i Conservatori di Sassari e de La Spezia ed è docente nei Seminari Invernali di Nuoro Jazz.
Salvatore Spano - pianoforte Pianista jazz, organista, compositore ed arrangiatore. Dopo una formazione musicale classica (Diploma in Organo e composizione organistica - Cagliari 1991, e specializzazione in Organo - Amsterdam, 1994) si dedica al jazz e alla musica contemporanea diplomandosi in Musica elettronica (Cagliari, 1999), Direzione d'orchestra per il repertorio contemporaneo (Losanna, 2003), e conseguendo la laurea di II livello in Discipline musicali jazz (Torino, 2014). In ambito jazz ha studiato con Dado Moroni, Furio Di Castri, Emanuele Cisi e Giampaolo Casati, seguendo inoltre seminari di approfondimento con Barry Harris e Carl Allen. Ha inciso diversi CD sia come leader che come sideman, suonando in festival, rassegne e jazz club con alcuni tra i principali esponenti del panorama jazz italiano, oltre ad aver collaborato come solista ed accompagnatore con gruppi vocali e strumentali da camera e sinfonici, tra cui l'orchestra del Teatro Lirico di Cagliari. Ha svolto per diversi anni l'attività' di arrangiatore e direttore musicale presso compagnie di teatro musicale e studi di registrazione. Alcune sue composizioni sono state eseguite e registrate in Italia, Francia, Svizzera e Stati Uniti. Attualmente e' attivo come musicista freelance e come didatta, collaborando con solisti, ensemble orchestrali, associazioni culturali ed enti musicali nazionali ed internazionali.
Salvatore Maltana – contrabbasso Nato ad Alghero, si forma professionalmente ai Seminari Nuoro Jazz e Siena Jazz con A. Zanchi e P. Dalla Porta oltre che frequentando master class di Steve Lacy, Sheyla Jordan, Ralph Towner, Pierre Favre, Miroslav Vitous, Furio Di Castri. Collabora per dieci anni (1996-2006) con il sassofonista Enzo Favata con cui incide numerosi dischi tra cui “Il cielo è sempre più blù” (colonna sonora), “Ajo'” (Robidroli), “Voyage In Sardaigne” (Il Manifesto), Atlantico (Il Manifesto), Made In Sardinia, Crossing, e partecipa a svariate tournèe, festival e rassegne in tutto il mondo (Germania, Spagna, Croazia, Argentina, Brasile, Egitto, Norvegia, Olanda,Luxemburgo). Ha suonato con Enrico Rava, Flavio Boltro, Django Bates, Daniele di Bonaventura, Dino Saluzzi, Renato D’Aiello, Riccardo Luppi, Roberto Cecchetto, Sandro Satta, Michel Marr, Andrè Jaume, Michele Rabbia, U.T.Gandhi, Maurizio Giammarco, Marco Tamburini, Furio Di Castri, Paolino Dalla Porta, Ares Tavolazzi, Elvis Stanic, Tamara Obrovac, Paolo Ciarchi, Orchestra Metropole dell'Olanda, Tenores di Bitti, Tenores di Orosei, Concordu di Castelsardo, Luigi Lai e tanti altri. Ha inoltre partecipato a vari incontri di musica e teatro suonando nello spettacolo Meqroll Il Gabbiere con David Riondino e “Visones” prodotto dagli Actores Alidos. Suona con la cantante Franca Masu con cui incide “El meu viatge” (Saintrock) e “Alguìmia” (Aramusica), “ Aquamare” e svolge intensa attività concertistica in Italia e in Europa (Lussemburgo, Spagna, Corsica). Nel 2003 registra un cd di musica originale come autore e co-arrangiatore con il gruppo Visioni Sonore e suona in alcuni festival sardi (Uanciù...free, Musica sulle Bocche, Time in jazz). E’ ora impegnato con il Mudras 4tet con cui partecipa a vari festival ed ha recentemente inciso il CD Skywalking per la Blue Serge. Dal 2003 è insegnante di contrabbasso e basso elettrico nei seminari invernali di Nuoro Jazz organizzati e diretti da P. Fresu e dal 2014 insegnerà anche nei seminari estivi.
 
vai alla pagina precedente

 

©2006 Ente Musicale di Nuoro