Naomi Berrill, violoncello 14 giugno 2019

Naomi Berrill, violoncello solo

Grotte del Bue Marino – Cala Gonone (Dorgali) – venerdì 14 giugno 2019 ore 18.00

partenza motobarca per le grotte del Bue Marino ore 17.15 dal porto di Cala Gonone

La stagione concertistica dell’Ente Musicale di Nuoro, prosegue il 14 giugno, in collaborazione con la rassegna Criaduras, con Naomi Berrill, violoncellista irlandese che si esibisce in solo nello splendido scenario delle grotte del Bue Marino a Dorgali.
Concerto 5 euro con prevendita biglietti presso CTS a Nuoro (ExMè piazza Mameli) e online su www.ciaotickets.com –  trasferimento alle grotte dal porto di Cala Gonone 10 euro (biglietto per la motobarca riservata in vendita alla biglietteria per il concerto al porto di Cala Gonone). 

XXXIII stagione Ente Musicale di Nuoro – direzione artistica Sara Meloni.Naomi Berrill

NAOMI BERRILL

Naomi Berrill nasce a Galway (Irlanda) nel 1981. I suoi genitori, insegnanti di musica, hanno avuto un ruolo fondamentale nel suo percorso formativo. La madre Mairead è un punto di riferimento per l’insegnamento della musica nelle scuole irlandesi. Nel 1997 Naomi vince una borsa di studio per studiare violoncello alla Royal Irish Academy of Music di Dublino. Nel 2000 si trasferisce a Glasgow dove studia per l’ Accademia RSAMD e ottiene il diploma come musicista, studiando con il Maestro Robert Irvine. Durante il suo percorso formativo, Naomi ha studiato musica elettroacustica, jazz e folk, affiancando allo studio del violoncello, anche quello del pianoforte, del canto, della chitarra e del violino. Nel 2005 debutta come violoncellista con tre perfomance delle Variazioni Rococò con La Royal Scottish Academy Orchestra. Dopo il diploma Naomi si trasferisce in Italia dove inizia gli studi con Enrico Bronzi (Trio di Parma) e Francesco Dillon (Quartetto Prometeo e Ensemble Alterego) presso la Scuola di Musica di Fiesole (Firenze), grazie alla quale incrocia il suo percorso artistico con la label Musicamorfosi, che segna l’inizio di una cambio di traiettoria verso nuovi generi musicali. Nel 2011 si specializza in Musica da Camera alla Musik-Akademie di Basilea. Nel 2010 Naomi ha fondato e ne è attuale direttrice artistica “High Notes”, un festival musicale che si svolge a luglio sulle Alpi Apuane. Attualmente lavora su vari progetti in Italia e in Irlanda, spaziando tra la musica classica, il jazz, il barocco e il folk. Negli ultimi anni ha scritto ed eseguito le musiche per il coreografo Virgilio Sieni, con cui ha partecipato a due Biennali di Danza e importanti eventi tra cui “Corpus” al Palazzo Strozzi di Firenze, durante la mostra del Pontormo e del Rosso Fiorentino. Giovanni Sollima l’ha voluta in alcune delle edizioni del progetto “100 violoncelli”, arrivando anche a suonare sul palco del concerto del Primo Maggio a Roma. Il suo primo album “From the ground”, uscito nel 2014, ha raccolto ottimo successo di critica e pubblico, ed è stato presentato in tutta Europa. A luglio di quest’anno è uscito anche in Giappone. Nel 2016 Naomi ha partecipato al progetto Purple Whales ,con i migliori jazzisti toscani, con i quali ha inciso un live che è stato distribuito da l’Espresso; il progetto ha vinto poi un premio SIAE che l’ha portata nei più importanti festival jazz italiani. Lo scorso luglio Naomi ha portato il suo nuovo repertorio originale nelle sale della Galleria degli Uffizi, all’interno della rassegna Uffizi Live.

Autore dell'articolo: entemusicaledinuoro