Lea Desandre e Thomas Dunford 24 maggio – Nuoro Baroque Festival

STAGIONE CONCERTISTICA 2018 ENTE MUSICALE DI NUORO

Lea Desandre, mezzosoprano e Thomas Dunford, liuto

NUORO BAROQUE FESTIVAL

La stagione concertistica dell’Ente Musicale di Nuoro prosegue col concerto del duo formato da Lea Desandre, mezzosoprano e Thomas Dunford, liuto il 24 maggio a Nuoro 

Il 24 maggio alle 19.00 nel museo MAN a Nuoro – biglietti in vendita a Nuoro al CTS viavai all’ExMe in piazza Mameli e online su ciaotickets  ciaotickets 

Lea Desandre e Thomas Dunford portano in tournée europea un programma di musiche italiane del primo barocco, che hanno scelto con cura, Monteverdi, Cavalli, Haendel fra gli altri autori, con le loro arie ispirate dall’amore: “un’alternanza di brani molto espressivi e pieni di rilievi, il pubblico potrà vivere montagne russe di emozioni!”

Lea Desandre è HSBC Laureate dell’ Académie du Festival d’Aix

 

L’ Académie du Festival d’Aix è, sin dal 1998, un centro di eccellenza per la formazione vocale e strumentale, una piattaforma per la riflessione, sperimentazione e creazione per l’opera e altre forme innovative ed anche un luogo che favorisce lo sviluppo professionale di giovani artisti. Offre loro l’opportunità di partecipare a residenze ed esibirsi in concerti e produzioni operistiche al Festival d’Aix, come pure in tutta la Francia e all’estero durante l’anno.   HBSC è vocata al supporto di giovani talenti e dal 2006 collabora con l’Académie del Festival d’Aix-en-Provence. 

La direzione artistica del Festival seleziona ogni anno un nuovo gruppo di cantanti, un pianista accompagnatore, un ensemble di musica da camera. HSBC France group supporta questi giovani artisti, gli HSBC Laureates, scelti fra i più promettenti talenti dell’ Académie, dando loro la possibilità di mettere a frutto l’esperienza guadagnata durante il festival e di esibirsi in recitals e concerti in Francia e all’estero.

LEA DESANDRE

Lea Desandre, mezzosoprano francese, è la nuova arrivata sulla scena della lirica, a soli 24 anni ha vinto lo scorso anno il premio Victoires de la Musique come rivelazione della lirica francese del 2017 e il premio HBSC al festival di Aix-en-

Provence nel 2016. Ha studiato a Parigi ed in Italia con Sara Mingardo e per 12 anni ha studiato danza classica. A soli 20 anni ha vinto il prestigioso premio del Jardin des Voix di William Christie, col quale ha condiviso un lungo tour: Alice Tully Hall, Sydney Opera House, Tchaikovsky Concert Hall, KKL Luzern, Philharmonie de Paris. Dopo aver impersonato Donatella nella premiere di Così fanciulli di Nicolas Bacri al Théâtre des Champs Elysées nel 2014, è comparsa alla Shanghai Symphony Hall iin opere di  Handel, come Sesto (Giulio Cesare) e Ruggiero (Alcina) diretta da David Stern. Quindi si è esibita al Theater an der Wien con Raphael Pichon come Céphise in Zoroastre di Rameau. Nella stagione 2017ha debuttato sul palco dell’Opéra Comique nel ruolo del titolo in Alcyone diretta da Jordi Savall. SI è anche esibita nel ruolo della Messaggera nell’Orfeo al Musikverin a Vienna, a Madrid, alla Filarmonica di Parigi, così come ad Aix-en-Provence in Erismena come Flerida. A Praga, la scorsa settimana, è stata Annio con Marc Minkowski nella Clemenza di Tito di Mozart. All’ Opéra di Versailles diretta da Jean-Claude Malgoire canterà per la prima volta a giugno nel Requiem di Mozart. Durante l’anno è prevista una lunga tournée americana: sarà Dido in Enea e Dido di Purcell con William Christie alla Walt Disney Concert Hall a Los Angeles, quindi nuovamente la Messaggera in Orfeo diretta da da sir John Eliot Gardiner all’Harris Theater Chicago & Alice Tully Hall Farà anche un “Monteverdi Tour”negli USA con la Opera Lafayette, diretta da Thomas Dunford. Ancora canterà nel Magnificat di Bach, diretta da Emmanuelle Haïm e sarà protagonista all’ Opéra-Comique in Et in Arcadia Ego, opera balletto basata su musiche di Rameau. Lea Desandre si è esibita come solista ed in formazioni da camera in tutta Europa, Australia, Cina, Stati Uniti.

THOMAS DUNFORD

Thomas Dunford, liuto. Strumentista franco-americano. 

Nato a Parigi nel 1988, Ha scoperto il liuto a 9 anni. Si è diplomato al Conservatorio di Parigi, e ha poi proseguito gli studi ed il suo perfezionamento con artisti come Hopkinson Smith a Basilea, Rolf Lislevand e Julian Bream, Eugène Ferré, Paul O’Dette, Pascale Boquet, Benjamin Perrot e Eduardo Eguez. Vincitore di numerosi premi internazionali e definito dal BBC magazine come l’Eric  Clapton del liuto, ha suonato a New York alla Carnegie Hall e nelle più importanti sale da concerto europee, collaborando con importanti ensemble come Les Arts Florissants, Akadêmia, Amarillis, Les Ambassadeurs, Arcangelo, La Cappella Mediterranea, Capriccio Stravagante, Le Centre de Musique Baroque de Versailles, La Chapelle Rhénane, Clématis, Collegium Vocale Gent, Le Concert Spirituel, Le Concert d’Astrée, A 2 Violes Esgales, The English Concert, l’Ensemble Baroque de Limoges, La Fenice, Les Folies Francaises, the Irish Baroque Orchestra, Marsyas, Les Musiciens du Louvre. Oltre al liuto suona arciliuto, tiorba, chitarra barocca. Ha al suo attivo numerose registrazioni, fra le quali musiche di John Dowland con Jeni Melia e Christopher Goodwin; Quattro CD con La Capella Mediterranea con musiche di Barbara Strozzi, i lavori Il Diluvio Universale e Nabucco di Falvetti, due CD di Forqueray and Dowland con Julien Léonard; Vivaldi con Nicola Benedetti; e con La Serenissima; la messa in si minore di Bach e Trauerode per Pygmalion.

PROGRAMMA

Claudio Monteverdi (Cremona, 1567 – Venezia, 1643)    Si dolce è il tormento 

Barbara Strozzi (Venezia, 1691 – Padova, 1677)   Eraclito amoroso 

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)   Toccata 6 

Tarquinio Merula (Busseto, 1595 – Cremona, 1665)   Folle è ben che si crede

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)   Toccata 3  

Georg Friedrich Händel ( Halle, 1685 – Londra 1759)   Verdi prati 

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)  Toccata 7  

Girolamo Frescobaldi (Ferrara, 1583 – Roma, 1643)  Cosi mi disprezzate 

Georg Friedrich Händel ( Halle, 1685 – Londra 1759)   Ombra mai fu

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)   Toccata 5 

                                                                                                                                 Figlio dormi 

Tarquinio Merula (Busseto, 1595 – Cremona, 1665)   Canzonetta sopra alla nanna 

Girolamo Frescobaldi (Ferrara, 1583 – Roma, 1643)   Se l’aura spira

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)   Toccata 1

Georg Friedrich Händel ( Halle, 1685 – Londra 1759)   Lascia ch’io pianga 

Claudio Monteverdi (Cremona, 1567- Venezia, 1643)    Quel sguardo sdegnosetto

Autore dell'articolo: entemusicaledinuoro