Franco Pavan e Valentina Satta 10 maggio – Nuoro Baroque Festival

STAGIONE CONCERTISTICA 2018 ENTE MUSICALE DI NUORO

Franco Pavan, tiorba e Valentina Satta, soprano

NUORO BAROQUE FESTIVAL

La stagione concertistica dell’Ente Musicale di Nuoro prosegue col concerto del duo formato da Franco Pavan, tiorba e Valentina Satta, soprano il 10 maggio a Nuoro 

Il 10 maggio alle 19.00 nel museo MAN a Nuoro – biglietti in vendita a Nuoro al CTS viavai all’ExMe in piazza Mameli e online su ciaotickets  ciaotickets 

Primo appuntamento del Nuoro Baroque Festival, inserito nella stagione concertistica 2018 dell’Ente Musicale di Nuoro, col duo composto dalla soprano Valentina Satta e da Franco Pavan alla tiorba, nella splendida cornice del museo MAN a Nuoro. Franco Pavan, fra i più apprezzati liutisti e tiorbisti in campo internazionale è anche fra i maggiori esperti internazionali di musica antica. Sino al 13 maggio tiene a Nuoro una masterclass sulla pratica del basso continuo, che si concluderà con un concerto aperto al pubblico nell’antica chiesa delle Grazie a Nuoro. Valentina Satta è una giovane soprano nuorese, specializzata nel repertorio barocco, si è già distinta in concorsi nazionali ed internazionali. Ha usufruito di una borsa di studio della Fondazione Giovanni Antonio Sulas di Nuoro.

Il programma del concerto di stasera prevede brani vocali e strumentali del primo barocco italiano, alcuni dei quali inediti e che avremo la grande opportunità di ascoltare per la prima volta in concerto.

Andrea Falconieri (Napoli, 1585/86- Napoli, 1656):

Cara è la rosa

Dolci sospiri

Johannes Hieronimus Kapsperger (Venezia?, 1585 ca.- Roma, 1651)

Toccata seconda

Claudio Saracini (Siena, 1586- Mirandola, 1630):

Da te parto cor mio

Lasso perchè mi fuggi

Vincenzo Bernia (Bologna? Attivo fra il 1600 e il 1610)

Toccata

Domenico Obizzi (Venezia, 1612- Venezia, 1630):

Lasso ben m’accorg’io

Rompi mio core

Udite Udite

S’io fossi un giorno

Giovanni Battista da Gagliano

Tu languisci e tu mori, o Gesù mio

Anonimo

Aria di Svezia

Domenico Mazzocchi (Civita Castellana. 1592- Roma, 1665)

La Maddalena ricorre alle lagrime. Lagrime amare.

Johannes Hieronimus Kapsperger

Passacaglia

Claudio Monteverdi (Cremona, 1567- Venezia, 1643)

Quel sguardo sdegnosetto

Giovanni Stefani (attivo fra il 1618 e il 1626):

Fedeltà non conosciuta

Vuestra bellezza Señora

Franco Pavan

Franco Pavan è un liutista e tiorbista italiano. Laureato con lode sia in liuto che in musicologia a Milano, ha lavorato come musicista professionista con i più importanti ensembles italiani di musica antica come: Concerto Italiano, Accordone, La Cappella della Pietà dei Turchini, La Risonanza, La Venexiana e con i Trinity Baroque di Londra.

Ha suonato con direttori come Rinaldo Alessandrini, Fabio Bonizzoni, Antonio Florio, Enrico Gatti, Alessandro Ciccolini, Claudio Cavina. Ha suonato nelle più importanti sale da concerto in Europa: Konzerthaus, Berlin; Konzerthaus, Wien; Musikverein, Wien; Cité de la Musique, Paris; Auditorio Nacional, Madrid e nel mondo: Teatro Colon, Buenos Aires; Toppan Hall, Tokyo come pure in Uruguay, Cile, Messico, Colombia, Brasile, Cina, Egitto, Marocco. Ha registrato oltre 50 CDs (con le etichette Glossa, Opus 111, Emi, Virgin, , Cyprès, Alpha, Arcana, Naïve) e ha vinto importanti premi come Gramophon Award, Diapason d’Or, Premio Vivaldi della Fondazione Cini, Venezia. Ha registrato per tutte le stazioni radio europee e per le televisioni italiana, giapponese, francese, tedesca, cinese, spagnola. La sua registrazione in solo “Le Mouton Fabuleux” è vincitrice del “Premio del Disco Amadeus 2009”. Nel 2012 ha iniziato una nuova collaborazione in duo con la flautista Dorothee Oberlinger e ha fondato l’ Ensemble Laboratorio’600, il cui primo Cd, Siciliane – The Songs of an Island, per l’etichetta Glossa è stato edito nel 2013. Insegna liuto al Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” a Verona. Nel 2014 ha ricevuto il titolo di Cultore della Materia di Storia della Musica all’Università di Padova. Come musicologo ha scritto articoli sulla storia del liuto e la musica del primo diciassettesimo secolo, con un importante articolo su nuovi documenti su Claudio Monteverdi e Carlo Gesualdo. Ha lavorato alla nuova edizione del New Grove Dictionary of Music and Musicians and for Die Musik in Geschichte und Gegenwart. Fa parte dell’Editorial Board del Journal of the Lute Society of America.

Valentina Satta

Valentina Satta, nuorese, inizia nel 2006 i suoi studi musicali alla Scuola Civica di Nuoro con Paola Puggioni e si è diplomata in Canto Lirico al Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari con la M° Maria Mastino. Si è diplomata col massimo dei voti al Biennio specialistico di canto barocco presso il Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena, sotto la guida del soprano Roberta Invernizzi, una delle più grandi cantanti del panorama mondiale. Vincitrice di una borsa di studio della Fondazione Giovanni Antonio Sulas di Nuoro. Segue Masterclass e Corsi di perfezionamento con diversi Maestri tra i più esperti sull’interpretazione della musica rinascimentale-barocca, tra questi: Johanna Kanuf, Filippo Maria Bressan, Gloria Banditelli, Alessandro Carmignani, Marco Berrini, Peter Neumann, Roberta Invernizzi, Franco Pavan, Fabio Biondi, Rinaldo Alessandrini, Sara Mingardo. Collabora con diverse formazioni cameristiche con la quale svolge una ricca attività concertistica: Baroque Ensemble, Ichnos Ensemble, Dolci Accenti, Musici Malatestiani, Ensemble Sezione Aurea, I Musicali Affetti. Nel luglio 2016 è vincitrice del II premio del concorso internazionale “Fatima Terzo” di Vicenza e si esibisce come solista nell’ottobre 2016 in tre concerti con l’ensemble “i Musicali Affetti” diretto dal Maestro Fabio Missaggia, per il Festival “Grandezze e Meraviglie” a Vignola “Sala dei Contrari” e a Ferrara “Teatro Comunale”, e per il festival di musica antica “Spazio e Musica” al Teatro Olimpico di Vicenza. Nel luglio 2017 canta il ruolo di Proserpina nell’Opera “Orfeo” di Monteverdi allestita per la stagione concertistica del 49°Festival Internazionale di Musica Antica di Urbino sotto la direzione del M°Rinaldo Alessandrini.

 

Autore dell'articolo: entemusicaledinuoro

1 thought on “Franco Pavan e Valentina Satta 10 maggio – Nuoro Baroque Festival

I commenti sono chiusi