Bruno Canino e Luisa Sello aprono la stagione classica il 27 marzo

Bruno Canino e Luisa Sello a Nuoro il 27 marzo

Grande apertura della stagione concertistica dell’Ente Musicale di Nuoro

Il 27 marzo alle 20.30 al Teatro san Giuseppe in via Trieste – biglietti in vendita a Nuoro al CTS viavai all’ExMe in piazza Mameli e online su ciaotickets  

Si apre con due grandi interpreti la stagione concertistica dell’Ente Musicale di Nuoro. Il duo formato da Bruno Canino, tra i più grandi pianisti e compositori del nostro tempo, e al suo fianco la flautista Luisa Sello.Bruno Canino e Luisa Sello

Il duo, recentemente invitato alla Carnegie Hall di New York per la celebrazione dei 150 anni, ha attirato la stampa specializzata per l’eccellente intesa e l’ottimo affiatamento interpretativo.

Accanto alle qualità personali dei due artisti, la loro collaborazione mette in luce la capacità di comunicare emozioni difficili da dimenticare, qualità apprezzate dalla critica internazionale, ma anche dal grande pubblico. 

Luisa Sello

Definita dal New York Concert Review 2016 artista dalla ‘avvincente passione e spontanea cantabilità, con  tecnica brillante, eccellente controllo del fiato, suono generoso e grande charme. Suona in tutto il mondo ed è artista scelta dal Ministero Italiano dei Beni Culturali per rappresentare la musica italiana. Nel suo curriculum figurano i nomi di Riccardo Muti, Trevor Pinnock, Alirio Diaz, Salvatore Sciarrino, Philippe Entremont, Bruno Canino. Ha suonato con i Wiener Symphoniker, Thailand Symphony Orchestra, in prestigiose sale come Carnegie Hall, Juilliard School, Teatro alla Scala di Milano. Allieva di Raymond Guiot a Parigi e di Severino Gazzelloni all’Accademia Chigiana di Siena, con studi accademici in Flauto e in Lingue e Letterature Moderne (Laurea e PhD), è titolare della cattedra di flauto al Conservatorio di Trieste e professore ospite all’Università di Vienna. Artista testimonial della Miyazawa Flute, incide per Stradivarius e Millennium di Pechino

Bruno Canino  

Riconosciuto come uno dei massimi cameristi e pianisti dei nostri tempi, Bruno Canino studia pianoforte con Vincenzo Vitale e composizione con Bruno Bettinelli al conservatorio di Napoli. Distintosi subito nei concorsi internazionali di Bolzano e Darmstadt, inizia una lunga carriera concertistica e in tutto il mondo assieme ad artisti come Cathy Barberian, Severino Gazzelloni, Salvatore Accardo, Viktoria Mullova.  Ha frequentato con particolare assiduità il repertorio moderno e contemporaneo. Tra le sue registrazioni più importanti le Variazioni Goldberg di Bach, l’integrale dell’opera pianistica di Casella e la prima integrale pianistica di Debussy su cd. È stato docente di pianoforte al conservatorio di Milano e alla Hochschule di Berna. Tiene regolarmente corsi di perfezionamento nelle istituzioni musicali in tutto il mondo. Attualmente è docente di musica da camera con pianoforte presso la Scuola di Fiesole e alla Escuela Reina Sofia di Madrid. Ha esercitato inoltre l’attività di direttore artistico e nel 1999-2002 è stato direttore musicale della Biennale di Venezia.

Autore dell'articolo: entemusicaledinuoro