17 novembre- “Scherzo” di Felix Resch

SCHERZO di Felix Resch

Teatro San Giuseppe 17 novembre ore 20.30

Spettacoli per le scuole la mattina del 16 e del 17 novembre

Biglietti in vendita presso CTS (ExMè piazza Mameli, 1) o online sulla piattaforma www.ciaotickets.com

 

Dopo la felice esperienza degli scorsi anni, con la produzione dell’opera Brundibár, in occasione della Giornata della Memoria nel 2014, e di Cinderella nel 2015, prosegue la collaborazione fra alcune delle realtà più significative della città  di Nuoro: l’Istituto Comprensivo n°2 “Piero Borrotzu” diretto dalla Dott.ssa  Maria Antonietta Corrias, L’Ente Musicale di Nuoro, la Cooperativa Sociale Lariso e il CESP, Bocheteatro, la Scuola Civica di Musica “Antonietta Chironi” di Nuoro ed il Conservatorio L.Canepa di Sassari insieme per la realizzazione della terza opera della rassegna teatrale/musicale LAmuSIcaSIFAteatroilteatroSIFAmuSIca : „ Scherzo“ di F.Resch, dopo “Foody, come natura crea” di A. Basevi e “il Gatto con gli stivali” di E.Miaroma. 

Un momento dell’opera “Foody”
Un momento dell’opera “Il Gatto con gli stivali”

 

L’opera musicale “Scherzo”ha vinto nel 1996 un concorso di composizione austriaco per musiche destinate ai ragazzi. Una voce narrante, un coro di voci bianche e una piccola orchestra per raccontare, con le parole e la musica, una storia, un sogno, uno scherzo. Un pero piantato in mezzo ad un prato, una mucca, la luna, dei bambini e una mongolfiera: di cosa si tratta? Ma di un sogno naturalmente!!!

E noi volentieri vi racconteremo di sogni;

Vi canteremo di sogni: Sogni di un tempo,

sogni sognati.

Vi canteremo di balli,

Di scherzi, lazzi, Nonsense, risate e di Lune , nuvole…pace, stelle. Ve ne c(o)anteremo delle belle!

 

PROGRAMMA

Prima parte

 

“Cantiam Ballando”

1.M.Gohl ( 1952) “Give it up” canone a 5 voci

2.T.Gummesson ( 1930) “Singing all together” canone a 2 voci

3.L.Maierhofer (1956) “Saturday night” canone a 3 voci

4.B.Britten(1913-1976) „Old Abram Brown“ canone a 4 voci con pf

4.W.A.Mozart (1756-1791) “Alphabeth” a 3 voci

5.W.A.Mozart (1756-1791) “Papagenos Glockenspiel” per solo coro a 3 voci, pf, glockenspiel

6.D.Nasti (1969)“Conga che passion!”

7.J.A.Hernandez (1900-1999)“Goza mi Calipso”

8.F.Poulenc(1899-1963) “La petite fille sage”

9.B.Coulais (1954) “ Vois sur ton chemin”; “Cerf volant”

10.E.Botbol “Gam gam” arr. per coro di voci bianche e strumenti di M.Zuccante ( 1962)

 

seconda parte

 

Cosa si DEVE fare?

 Si DEVE scherzare, Si DEVE cantare, Si DEVE ballare, Si DEVE SOGNARE!

Cosa NON si deve fare??? MAH!!!

“SCHERZO” F.RESCH (1957)

Piece musicale per voce narrante, coro di voci bianche, flauto,

clarinetto, fisarmonica, contrabbasso, percussioni

teatro San Giuseppe

Voce narrante Loredana Appeddu

Flauto Traverso Luigi Pinna

Clarinetto Valentina Fiore

Pianoforte Jacopo Tore

Fisarmonica Max De Aloe

Contrabbasso Pierluigi Manca

Percussioni Marta Pinna

Allestimenti palcoscenico Rosa Denti

Coro di voci bianche “P.Borrotzu“

Direttore Franca Floris

 

Coro di voci bianche dell’Istituto Comprensivo P. Borrotzu:

Maria Luisa Arru, Aurora Nieddu,Matilde Cambosu, Alessio Catgiu, Teresa Colomo, Flavia Corda, Teresa Cudrano, Veronica Cugusi, Susanna Dadea, Benedetta Deiana, Tommaso Deiana, Virginia Deledda, Eleonora Delogu, Antonella Demurtas, Chiara De Nisco, Lotario Dettori, Alessia Devoto, Giulia Dolfi, Carmen Farris, Andrea Floris, Laura Floris Angela Fois, Elena Aluna Fois, Rosella Fronteddu, Aurora Leoni, Asia Aurora Lisei, Erika Mameli, Giovanna Teresa Manca, Eleonora Mele, Marcella Moncelsi, Giuseppina Monni, Giorgia Francesca Morelli, Noemi Rita Morelli, Letizia Murgia, Alice Muroni, Sofia Pala, Ilaria Patteri, Giulia Piazzi, Roberta Maria Pintori, Mara Piras, Cristina Puggioni, Flavia Puggioni, Laura Sanna, Claudia Serra, Lorenzo Solinas, Giulia Tuppone, Sara Vallerini, Sara Zucca.

 

L’autore: Felix Resch

FELIX RESCH Felix Resch ha ricoperto l’incarico di Direttore del Conservatorio di Musica “C. Monteverdi” di Bolzano dal 2008 al 2014 dove è titolare della cattedra di Teoria dell’armonia e analisi. Già durante la sua formazione, studia Composizione nella classe di Francesco Valdambrini,al Conservatorio “Monteverdi” di Bolzano, inizia e sviluppa una notevole attività compositiva che lo vede autore di varie opere di musica da camera (Quartetto d’archi, Sonata Pf. e Vlc. Cadenz per Vl. solo, Ballade per Pf. Fantasia per Ob. e Pf) e orchestrale (Perspektive I per orchestra, Perspektive II Fl. solo e orchestra, Strade segnate Soprano e Orchestra testo di Marco Cagol). Diplomatosi nel 1981 in Musica Corale e direzione di coro, inizia l’attività didattica come docente al Conservatorio G. Tartini di Trieste mentre prosegue l’attività compositiva insieme al lavoro come direttore di coro ottenendo vari premi nazionali ed internazionali come compositore e direttore di coro con l’ensemble “ars cantandi” (Arezzo, Verona,   Linz, Corciano, Innsbruck, Vittorio Veneto), e come compositore di musica corale in Italia, Austria, Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera e Germania. Tra le composizioni più significative si segnalano l’oratorio “Michael Pacher” su testo di Karl Lubomirsky per soli coro e orchestra, eseguita a Brunico, Bolzano (I), St. Wolfgang (A) e Szombathely (H), “ante cantus” per orchestra e “mandragal” per Ob. solo e orchestra commissionate dall’orchestra Haydn, “herbstzeitlose” per grande orchestra (es. Festspiele Toblach) “über allen Gipfeln” premio europeo AGEC, “T.T.T. 1908” (testo di Hermann Winkler)per voce recitante e ensemble di ottoni, (es. Gustav Mahler Wochen Dobbiacco), “Geraum” per 2 Perc. e coro, su testo di Oswald Egger, “kaseriade” testo n. c. Kaser per orchestra di fiati su commissione dei Festspiele Uster; per coro a cappella citiamo “Wachsamkeit” (es. Stimmen/ Innsbruck) , “MAN” (commissione Complesso Vocale Nuoro), “Sgelo” testo di Sebastiano Satta (commissione Spittal a.d. Drau, Austria) , “Horizontale Verschiebungen” testo J.W.v. Goethe (Commissione Transart Bolzano). Diverse composizioni di Felix Resch sono state registrate dalla Radio/TV pubblica Rai/ORF/SFS e riprodotte su CD. Come membro di giuria in concorsi internazionali di composizione e di musica corale Felix Resch è costantemente chiamato da prestigiose istituzioni in tutta Europa. Il lavoro di Felix Resch è caratterizzato dall’interdisciplinarità delle diverse espressioni dell’arte e aspira a cercare ed a trovare tramite la propria arte la comune sintesi in vari generi espressivi della contemporaneità.

 

 

 

 

Autore dell'articolo: entemusicalenuoro